Bocciata la costruzione dell’allevamento Marshall

BOCCIATA LA COSTRUZIONE DELL’ALLEVAMENTO MARSHALL IN INGHILTERRA

Da Fermaregreenhill.net:

Con enorme gioia comunichiamo che nel pomeriggio del 16 giugno il Consiglio Comunale di East Riding of Yorkshire (UK) ha deciso di rifiutare il permesso a Marshall Farm /B&K per la costruzione di 4 capannoni in cui imprigionare 2.000 beagle da vendere ai laboratori!

Si tratta di un incredibile successo dovuto non solo alle proteste degli animalisti di tutto il mondo, ma anche all’opposizione che la National Anti Vivisection Alliance ha cercato e creato a livello locale, da parte degli stessi residenti.

Migliaia sono state inoltre le e-mail ricevute dall’Italia, che gli stessi consiglieri hanno più volte citato nelle loro interviste sui giornali locali, citando anche il caso di Montichiari in cui a Marshall è stata vietata l’espansione e la costruzione di nuovi capannoni.

Per Marshall un ulteriore investimento sbagliato, finito nel nulla grazie all’impegno e la costanza degli attivisti. Continuerà ad essere difficile far arrivare i loro cani in Inghilterra, visti i problemi che hanno con compagnie aeree e di traghetti.

E così Marshall Farm si vede ancora una volta ostacolare i suoi progetti di espansione in Europa. Adesso è ora di chiudere Green Hill!

Fonte: http://www.fermaregreenhill.net/wp/

I commenti sono chiusi.