Comunicato sui 12 attivisti spagnoli

Una comunicazione dal gruppo di supporto dei 12 attivisti animalisti arrestati in Spagna.

Da AgireOra

Comunicato dalla Campagna Internazionale contro la Repressione del Movimento Animalista in Spagna

Il gruppo che sta lavorando alla nuova Campagna Internazionale contro la Repressione del Movimento Animalista in Spagna intende esprimere la sua gratitudine per tutte la manifestazioni di solidarietà e per tutte le iniziative che hanno avuto luogo negli ultimi giorni, a partire da mercoledì 22 giugno, quando i poliziotti spagnoli – molti con passamontagna e mitra – sono entrati nelle case di 12 attivisti animalisti, soprattutto membri delle associazioni Equanimal e Animal Equality, ma anche altri, nonché nelle abitazioni delle madri di due degli attivisti, arrestando le persone e sequestrando varie proprietà.

In seguito a un’udienza presso la Corte dei Magistrati, dopo 3 giorni passati senza possibilità di comunicare, sabato 25 giugno per 3 degli attivisti è stato confermata l’incarcerazione, mentre gli altri sono stati accusati e rilasciati su cauzione. Da allora abbiamo lavorato continuamente e con totale dedizione per ottenere la scarcerazione dei nostri compagni il prima possibile e per iniziare una campagna di supporto ai prigioneri e contro la repressione che ci troviamo ad affrontare. Una repressione che minaccia il movimento animalista e tutti gli attivisti che ne fanno parte.

Negli ultimi giorni ci hanno assicurato che gli attivisti in carcere stanno ricevendo cibo vegan, anche se continuano a essere privati della loro libertà. Abbiamo anche formato una rete di sostegno costante per assicurare che le loro necessità siano soddisfatte, per esempio che le loro famiglie siano informate della loro situazione. Potete scrivere i 3 attivisti ai seguenti indirizzi:

Olaya Freiría Mato
2011019943
Centro Penitenciario de Teixeiro, módulo 10.
Carretera Paradela, s/n.
Teixeiro. 15310. Curtis. A Coruña.
Spagna

Eladio Manuel Ferreira Díaz
2011019980
Centro Penitenciario de Teixeiro, módulo 14.
Carretera Paradela, s/n.
Teixeiro. 15310. Curtis. A Coruña.
Spagna

Eneko Pérez Rodríguez
2011019978
Centro Penitenciario de Teixeiro, módulo 14.
Carretera Paradela, s/n.
Teixeiro. 15310. Curtis. A Coruña.
Spagna

Ricordate che le lettere vengono consegnate solo se contengono i dati completi del mittente, e che è probabile che vengano tutte lette dalla polizia.

Nonostante la comprensibile rabbia e indignazione che sentiamo per questa ingiustizia, è cruciale per noi evitare di prendere decisioni affrettate e agire invece con lungimiranza e intelligenza e in modo coordinato, affinché le nostre azioni non impattino negativamente sui nostri compagni che sono attualmente in prigione. Vi chiediamo quindi di non agire con giudizio e di ricordare che negli ultimi giorni abbiamo dovuto superare problemi di comunicazione, dato che la polizia ha sequestrato tutti i computer, telefoni, rubriche, ecc.

In questo momento abbiamo bisogno che qualcuno ci presti o regali dei computer portatili, in modo che possiamo continuare a lavorare per gli animali e per i nostri amici in prigione, chi può aiutarci in questo senso ci contatti, grazie! Le nostre priorità, da quando abbiamo lasciato la stazione di polizia, sono di: ottenere delle consulenze da avvocato specializzati, che possano aiutarci a preparare un’istanza di appello per i nostri compagni prigionieri; contattare giornalisti che siano interessati a divulgare le notizie reali sulla situazione; cercare informazioni su episodi simili di repressione accaduti in altri paesi; valutare i vantaggi e gli svantaggi di comunicare le dovute informazioni alla società e ai media, e il modo più adeguato per farlo.

In quest’ultima settimana è sorta una rete di supporto nazionale e internazionale, e sta crescendo giorno per giorno, con manifestazioni di solidarietà organizzate in oltre 20 nazioni.

Per informazioni aggiornate, è disponibile il sito in spagnolo e inglese:
https://thespanish12.wordpress.com/

 

Fonte:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=1162

 

I commenti sono chiusi.