Galline ovaiole in batterie intensive

Grazie a Roberta Badaloni per questo servizio realizzato per il TG1 sulle galline ovaiole in batterie intensive, il 26 giugno.

Servizio di Roberta Badaloni: Galline ovaiole in batterie intensive. Sono 400 milioni in Europa. La legge fissa i parametri: attualmente, 5 animali per ogni gabbia, che è un quadrato con lati di 23,5 … » leggi tuttocm.; regole su cui animalisti e allevatori si scontrano da sempre.

La parola a Anna Maldini- Presidente Assoavi: Quando siamo partiti con le galline in batteria,la selezione dei genetisti è stata fatta per una gallina che poteva benissimo vivere stando anche immobile, diciamo, immobile per modo di dire, perchè si muove, eh, quella gallina!

Roberto Bennati – Vice Presidente della LAV: Le galline non possono aprire le ali, gli viene mutilato il becco con una lama rovente e soffrono di fragilità ossea. Sono delle vere e proprie macchine animali.

R.B. File di gabbie al chiuso, fino a sei piani per 2 anni di vita, li troviamo in penombra e per farli rilassare, ci spiegano, c’è un problema: il cannibalismo, dovuto alla vicinanza, e per questovengono sbeccate e intanto già dal prossimo gennaio scade il termine per adeguarsi alla direttiva europea del’99. Ci vorranno gabbie un pò più grandi ma i costi, ci spiegano, sono immensi.

Anna Maldini: La maggior parte degli allevatori toglierà 2-3 galline, per dare più spazio alle galline, poi nel tempo ristrutturerà anche gli allevamenti.

R.B. Ma la legge però non è che parla solo di spazi, prevede anche degli accessori.

Anna Maldini: prevede anche degli accessori, giustamente. L’allevatore, con tanti sacrifici, si impegnerà per mettersi in regola con queste nuove leggi…

Roberto Bennati – Vice Presidente della LAV: Dopo 13 anni di condanna da parte dell’Europa, chiediamoche i cittadini non siano ingannati con uova illegali dal gennaio 2012.

R.B. Il sistema intensivo nasceva 50 anni fà: più produzione meno costi, con un prezzo non quantificabile: la libertà… e sono gli animali a pagarli!

Anna Maldini: Fanno le uova tutti i giorni non ci sono problemi sanitari, secondo me,… è etico.

(n.d.a. : abbiamo trascritto il servizio, Non ci sono commenti da aggiungere; i dati e le condizioni di questi poveri esseri viventi si commentano da soli

Fonte:
http://laverabestia.org/index.php

I commenti sono chiusi.