Etica a tavola

Millecinquecento ogni secondo, 91.000 ogni minuti, 5.500.000 ogni ora, 131 milioni ogni giorno, 48 miliardi ogni anno.

Questi sono i numeri degli animali mangiati dagli uomini.
Come vengono percepiti questi numeri?

Gli animali consumati per l’alimentazione carnea non hanno un nome, non sono identificati, hanno solo un numero; numero destinato ad ingrassare fin tanto da venir ucciso e “trasformato” nel cibo che arriverà nelle tavole dei consumatori.
L’alimentazione vegetariana o vegana è stata spesse volte accusata di essere carente o non idonea in determinate fasce d’età, ma fortunatamente grazie all’informazione e agli studi, nulla di tutto ciò trova veridicità.

La dieta vegana è perfettamente compatibile con un’ottima salute, aiuta a prevenire numerose malattie e a vivere più sani.
Secondo l’American Dietetic Association le diete vegetariane e vegane, correttamente bilanciate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e comportano benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie.

La dieta vegana è adatta in tutti gli stadi della vita, anche durante la gravidanza e l’allattamento, prima e seconda infanzia e adolescenza.
L’etica a tavola non corrisponde a nessuna rinuncia e a nessuna carenza, mangiare bene è uno dei piaceri della vita ed è così anche per i veg.
Quali sono i vantaggi dei veg?
Si siedono a tavola senza provocare morte e sofferenza e non fanno nessuna distinzione tra cani e gatti, definiti animali d’affezione e altri, come maiali (affettati) per finire nei nostri piatti.

Tutte le persone che hanno fatto questa scelta sono eticamente coinvolte e sanno di non portare più in tavola dei cadaveri, dei corpi che lavorati, tagliati ed affettati hanno generato il cibo tanto diffuso nel mondo occidentale.
Le persone veg sono quelle che sanno portare in tavola gusti e cucine di tutto il mondo: frutta e verdure, legumi e cereali, pasta, riso e olio sono i componenti fondamentali della dieta veg e questi piatti generano una scelta infinita.
Con un po’ di creatività e fantasia si possono generare menu di ogni tipo. Bisogna inoltre ricordarsi che moltissime ricette della nostra tradizione culinaria sono già interamente vegetali e tante altre possono diventarlo, con piccole modifiche e risultati soprendenti per il gusto.

Essere veg a tavola non è assolutamente una limitazione, è una scelta che fa del bene a noi stessi come individui, ma anche ai milioni di animali che vengono quotidianamente uccisi per soddisfare la fame e il palato degli ingordi e delle persone che non riconosco il cibo come una vita tolta, ma solo come “delizia” da inforcare e masticare.

Concluderei con questa citazione molto simpatica di Pino Caruso: “La gente mangia carne e pensa che diventerà forte come un bue. Dimenticando che il bue mangia l’erba”

Samantha Barbero

Fonte: http://www.crueltyfreewebradio.org/

Annunci

I commenti sono chiusi.