Gli animali detenuti nello zoo di Napoli

Gli animali detenuti nello zoo di Napoli hanno bisogno del tuo sostegno.

L’appello al quale ti chiediamo di aderire è una lettera aperta al Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, affinché si adoperi per la definitiva chiusura dello zoo cittadino.

La situazione degli animali infatti, è sempre più drammatica: già provati dal degrado della struttura, con una crisi nel 2003 che non si tradusse in un migliore trattamento, rimasti reclusi nelle stesse gabbie, oggi c’è chi nonostante il fallimento della società che gestiva lo zoo e la nomina di un Commissario liquidatore, intendono prolungare l’agonia degli animali.

Questo il testo che chiediamo di firmare. Indirizza con il tuo nome e cognome e con le altre considerazioni che vorrai fare sugli zoo,

al Sindaco Luigi De Magistris sindaco@comune.napoli.it o scrivimi@demagistris.it

e  sulle sue pagine Facebook

http://www.facebook.com/#!/sindacopernapoli o http://www.facebook.com/demagistrisluigi

Fai circolare l’appello fra amici e conoscenti!

Grazie.

CHIUDERE LO ZOO, APRIRE A NAPOLI UNA STAGIONE NUOVA ANCHE PER IL RISPETTO DEGLI ANIMALI

Lettera aperta al Sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Gentile Signor Sindaco,

lo zoo di Napoli è un fallimento economico, morale, scientifico.

Lo zoo di Napoli è costato tanto. Agli animali innocenti in termini di condanna all’ergastolo, ai cittadini in termini di spazi negati, alle Amministrazioni pubbliche che in maniera diretta e indiretta hanno speso soldi pubblici per una struttura dannosa per l’etica, per l’educazione, per la conservazione delle specie animali.

Lo zoo di Napoli non è riuscito ad avere, in sette anni dall’entrata in vigore dalla legge italiana sugli zoo, la licenza del Ministero dell’Ambiente in attuazione di una direttiva europea.

Lo zoo di Napoli, basta visitarlo, è un insieme di tristezza e degrado tali che è un’onta per l’Amministrazione Comunale che speriamo anche in questo vorrà effettivamente rompere con il passato.

Eppure negli scorsi giorni abbiamo letto, anzi riletto dopo anni, le stesse dichiarazioni fatte nella precedente crisi della struttura nel 2003 e 2004: rilancio, riqualificazione, trasformazione in centro di recupero, fattoria didattica, luogo essenziale per la ricerca veterinaria, animali che stanno benissimo. Si tratta solo di tentativi di preservare interessi economici e di potere che fanno male agli animali e alla città. Quelli che, senza alcuna visita di tecnici indipendenti, dicono che “gli animali non si possono spostare”, volendoli tenere quindi come ostaggio per continuare a calpestare i loro diritti.

Le possibilità di conoscere finalmente davvero la natura non mancano. Le soluzioni per la sistemazione di animali e lavoratori ci sono.

Milano e Torino negli anni passati hanno chiuso i loro zoo. Nessuno ne sente la mancanza, Napoli può e deve farlo. 

Gentile Signor Sindaco,

C’è un Commissario Liquidatore per gli aspetti economici della struttura, Lei sia il liquidatore dei diritti negati agli animali.  Dica forte e chiaro che Napoli vuole cambiare pagina anche in questo e la Giunta lo dica con una sola voce.

LAV,

Enpa,

Oipa,

Lega nazionale per la difesa del cane,

Lega italiana difesa animali,

sostenuto dalle firme di molti cittadini e
numerosi personaggi della cultura e dello spettacolo

 

Annunci

Una risposta a “Gli animali detenuti nello zoo di Napoli

  1. Roma, Berlino, Londra, Praga, le grandi città mondiali hanno un giardino zoologico all’interno del quale vengono salvaguardate anche specie in pericolo, grandi attrazioni per turisti e residenti.
    lo zoo di Napoli va RIQUALIFICATO e non chiuso, vanno elminate le gabbie, ampliati gli spazi per gli animali, aumentate le zone di contatto vero fra bambini ed animali ospitati.
    I bambini di Napoli hanno bisogno di un polmone verde in centro città… NO a colate di cemento e nuovi piani che prevedano la costruzione di giostre ed altro all’interno di un giardino eccezionale dal punto di vista della flora, NO all’eutanasia degli animali ospitati o alla loro morte per fame in nome di ideologie finto-animaliste.

    Fabrizio Reale
    la storia (triste) recente dello zoo di Napoli, alcune proposte, qualche spiraglio di luce: http://www.laboratorionapoletano.com/search/label/zoo%20di%20Napoli