Liberati 1.400 visoni da pelliccia

Liberati 1.400 visoni da pelliccia

Un articolo tratto dalla Gazzetta di Mantova del 18 gennaio 2012.
Gli animalisti hanno liberato durante la notte 1.400 visoni dall’allevamento Antoniazzi di San Cataldo di Borgoforte Mantova.
Da mantovana vegana animalista, esprimo tutta la mia sincera gratitudine agli animalisti per questo blitz notturno e mi auguro che gli allevamenti, di tutti i tipi, chiudano il prima possibile. Non si può accettare di rinchiudere degli esseri senzienti per torturarli, scuoiarli, macellarli… le persone civili non possono accettare tutto questo.

L’articolo della Gazzetta:

Commando di animalisti di nuovo in azione nell’allevamento Antoniazzi di San Cataldo di Borgoforte. Hanno liberato 1.400 animali. E’ la quinta volta che l’allevamento viene preso di mira

MANTOVA. Blitz notturno degli animalisti. Ancora una volta preso di mira l’allevamento Antoniazzi di San Cataldo di Borgoforte. La notte scorsa, un commando ha abbattuto trenta metri di recinzione e una volta dentro l’allevamento ha liberato circa 1.400 visoni da pelliccia. Approfittando del buio hanno aperto tutte le gabbie situate in sette capannoni. In ciascuna gabbia c’era un visone riproduttore.

Gli animali sono fuggiti nella vicina campagna nonostante non siano più abituati a vivere in libertà. Secondo i primi accertamenti, 12 visoni sono rimasti schiacciati da auto e 5 si sono feriti a morte tra loro. La gran parte di animali è rimasta però nel perimetro dell’allevamento. Ciò ha consentito all’allevatore di recuperarli quasi tutti. All’appello mancano un centinaio di visoni.

E’ la quinta volta che gli animalisti prendono di mira l’allevamento di Paolo Antoniazzi. L’ultimo colpo, con la stessa tecnica, fu messo a segno nel novembre del 2010 (daniela marchi)

18 gennaio 2012

http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2012/01/18/news/nuvo-blitz-degli-animalisti-liberati-1-400-visoni-da-pelliccia-1.3080658

Ringrazio Andreina Giacomelli per avere segnalato questo articolo

Annunci

10 risposte a “Liberati 1.400 visoni da pelliccia

  1. Beh scusa ma nn mi sembra un risultato entusiasmante..alcuni sono morti e gli altri sono stati catturati di nuovo e quelli che mancano probabilmente moriranno..siamo tutti d’accordo sul fatto che quegli animali vadano aiutati ma cosi`..si tratta solo di morire in un altro modo..che sia per mano degli allevatori o sotto una macchina il risultato e` lo stesso..andrebbero portati via nn liberati cosi`!

  2. Meglio morire da liberi che prigionieri.

  3. In realtà io credo che se ne siano salvati molti di più di quelli che vogliono darci d’intendere… 😉

  4. Sarah, qualsiasi ambiente sarà sempre mille volte meglio delle gabbie che avevano prima, no?
    Inoltre questi bliz, più sono numerosi e più possono dissuadere gli allevatori ad allevare animali, insomma a fargli passare la voglia…si spera.

    • Nn so nn sono molto convinta 🙂 e quei bastardi li` saranno assicurati. Dovrebbero solo chiudere loro nelle gabbie!!e buttare la chiave

  5. Onore a chi ha compiuto questo bellissimo gesto.

  6. rossella pagliano

    Meglio morire liberi che in gabbia per mano di aguzzini schifozi!
    Evviva le liberazioni…che ce ne siano sempre di più!