Siamo vegani, animalisti ultrà

Siamo vegani, animalisti ultrà

Sono sempre di più anche in provincia coloro che non mangiano e non indossano prodotti di origine animale

Rimini. Buongustai cresciuti col mito della rustida, tremate. Via la carne dalle tavole romagnole, ma anche pesce, uova, latte e derivati. Potrebbe suonare quasi come una bestemmia pronunciato nella terra della “pieda se parsot”, eppure sono sempre di più le persone che, anche a Rimini, decidono di rinunciare per sempre ai prodotti di origine animale. Li chiamano vegani, o più semplicemente vegan, vegetariani all’ennesima potenza che, al di là di una scelta tutta salutista, hanno deciso di sposare la causa animalista a trecentosessanta gradi. Che in soldoni significa: stop a qualunque prodotto, non solo di genere alimentare, la cui realizzazione implichi lo sfruttamento diretto o indiretto di animali.

Una scelta di vita, una filosofia, per qualcun altro quasi una religione. In Italia, secondo Eurispes 2011, i vegani sarebbero circa 400mila, ovvero quasi il 10% dei vegetariani che nel Belpaese sfiorano ormai i cinque milioni. E a Rimini? Difficile tracciare un censimento obiettivo (si parla di quasi un migliaio persone), anche perché ancora non esiste una vera e propria corporazione radicata sul territorio.

Tra le piccole associazioni animaliste, impegnate a sensibilizzare anche sulla filosofia vegana, c’è sicuramente Animal Freedom.“Noi siamo circa una decina, tutti vegani”, spiega il presidente, Lorenza Cevoli, una di quelle toste, che ha sposato la causa da quasi vent’anni. “Sì, prima mangiavo anche io la carne”, racconta. “Poi ho aperto gli occhi, ho scoperto tutta la crudeltà che si nasconde dietro le nostre abitudini alimentari. Oggi non indosso più nemmeno vestiti in lana o con rifiniture in pelle”.

Ma, attenzione, occhio a non fare la solita battutaccia della mensa ospedaliera: sapori e odori, dicono loro, non hanno nulla da invidiare a quelli della cucina tradizionale. “Guardi, non è che noi vegani mangiamo solo minestrina e insalata”, ribatte la Cevoli. “Io sono un’ottima forchetta, a casa rivisito tutti i piatti romagnoli in chiave vegan: grazie al seitan, non rinuncio nemmeno alle tagliatelle col ragù. Le lasagne? Beh, per fare la besciamella basta usare il latte di soia. E se sentisse i miei dolci…”. Più dura, certo, districarsi fuori dalle mura domestiche.

Detto che un’insalatona mista non te la nega neppure la più “carnivora” delle osterie romagnole, è altrettanto vero che a Rimini di ristoranti vegetariani non se ne vedono. Figuriamoci poi vegani. “E’ una vergogna – tuona – che non esistano ristoranti veg, specie d’estate con tutto quel turismo…. Per non parlare delle varie mense, soprattutto negli asili”. In centro storico c’è Un punto Macrobiotico che, a parte l’utilizzo del pesce, si avvicina molto alla filosofia vegan.

Ampia scelta di piatti vegetariani si possono trovare anche al MiMama, La Bussola e, all’ora di pranzo, a L’Angolo Divino nel Borgo San Giuliano. E se apre qualche nuovo ristorante c’è sempre facebook: sul gruppo “Vegani riviera adriatica”, si chiacchiera spesso anche di cucina. Mette tutti d’accordo il Bio’s Cafè di via Bramante che, davanti al forno, schiera persino un pizzaiolo 100% veg.

Gaspare Leonessa, 50 anni da compiere, ha imparato a prendere per la gola anche i palati più esigenti, maneggiando salumi vegetali, panna di soia e crema di carote per rivisitare le pizze della tradizione. “Non vengono solo vegani, chiaro. Però ce ne sono diversi, per fortuna. Mi chiedono, fanno domande sui piatti, sono molto più curiosi rispetto agli altri”. Insomma, gente che ama anche la buona cucina. “Rispettiamo gli animali, ma anche noi piace mangiare bene Andiamo al ristorante, in discoteca e a fare gli aperitivi, come tutti. E se solo ci fosse un po’ più scelta…”.

Fonte:
http://www.nqnews.it/news/135356/Siamo_vegani__animalisti_ultr%C3%A0_.html

Annunci

Una risposta a “Siamo vegani, animalisti ultrà

  1. That is very interesting, You’re an overly skilled blogger. I have joined your feed and sit up for in search of more of your fantastic post. Additionally, I have shared your web site in my social networks