Scelta vegetariana e vita in bicicletta

Uno stile di vita più sano e sostenibile è alla portata di ognuno di noi. Questo libro descrive la strada per arrivarci: partendo dall’alimentazione e dal movimento.

Della scelta vegetariana sono illustrati vantaggi e caratteristiche, ma la ricca documentazione è utile a tutti, onnivori compresi, per conoscere gli alimenti e sfruttarne a pieno le proprietà nutrizionali.

Scrive Michela De Petris: “Sono molto contenta di comunicarvi ufficialmente la recentissima uscita del mio nuovo libro “Scelta vegetariana e vita in bicicletta” edito da Il Pensiero Scientifico Editore e scritto a quattro mani con il dott. Destino, biologo nutrizionista.

Io mi sono occupata delle basi scientifiche della scelta vegetariana (in realtà vegana!) delle indicazioni pratiche per costruire al meglio la propria alimentazione quotidiana e delle ricette (tutte vegan!) e il dott. Destino della mobilità sostenibile (bici): il connubio è eccezionale!

Alimentazione e sport sono la mia passione: quale scelta migliore decidere di mangiare vegan e muoversi senza inquinare? in bici si può fare di tutto, dalla spesa ai viaggi: è bello, economico, ad impatto zero e rilassante. E poi è un libro davvero scritto con il cuore.”  (Michela De Petris)

Prezioso per gli amanti della bicicletta, indispensabile per i sedentari, l’esame del dispendio energetico e dell’attività fisica. Numerosissime le indicazioni pratiche, i consigli e le esperienze raccontate, e, per concludere, ricette, menu e itinerari cicloturistici. Rivolto ai vegetariani, ciclisti e no, ma anche ai professionisti della salute (medici, biologi, specialisti della nutrizione, esperti in attività motorie), il testo offre informazioni a tutte le persone sensibili ai temi della prevenzione sanitaria, dell’etica, del mondo della bicicletta, del turismo alternativo.

Presentazione di Umberto Veronesi
Prefazione di Vincenzino Siani

Gli Autori

Dott.ssa Michela De Petris
Esperta in alimentazione vegetariana, vegana, macrobiotica e nella terapia nutrizionale del paziente oncologico, è membro della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana. Lavora presso l’Ospedale San Raffaele e il Centro di Medicina Antroposofica Artemedica di Milano.

Dott. Mauro Destino
Biologo, Specialista in Scienza dell’Alimentazione dell’Università Politecnica delle Marche. Docente e Nutrizionista al Master Internazionale in Alimentazione e Dietetica Vegetariana della Fundación Universitaria Iberoamericana (FUNIBER). Curatore del sito Obesitasovrappeso.it

Annunci

2 risposte a “Scelta vegetariana e vita in bicicletta

  1. Vivo in Olanda e posso dire che stare qui è bellissimo anche e sopratutto grazie all’uso che si fa qui della bicicletta.
    In Italia mi muovevo con l’auto o con lo scooter, ma ora non possiedo nemmeno un motorino. Le piste ciclabili qui sono spettacolari e non ci sono dislivelli!
    La bicicletta è diventata la mia quotidianità, anche al lavoro, e sono senz’altro più tonico, più in forma di un tempo.
    E naturalmente, sono vegan…

  2. Anche io, qui in Italia, mi muovo in bici. Non possiedo nessuna macchina e nessun motorino, quando ho bisogno uso i mezzi. Purtroppo qui in Italia non sempre si trovano le ciclabili, sicuramente non siamo organizzati all’uso della bici come in Olanda.