Archivi del giorno: 19 ottobre 2012

Presidio Informativo contro l’Impiego di Animali nei Circhi

DOMENICA 21 OTTOBRE dalle 15 alle 19.  Presidio Informativo contro l’Impiego di Animali nei Circhi – Circo Orfei a Marino (RM)

Evento a cura di Terranomala e Per Animalia Veritas

Dal 18 al 23 Ottobre il circo Orfei sarà attendato nel comune di Marino (RM) nel parcheggio antistante il palaghiaccio. Da anni durante la stagione autunno-invernale si alterna senza sosta l’attendamento di vari circhi con animali. Il sindaco e l’assessore per i diritti degli animali non hanno mai risposto alla nostra richiesta di mettere in discussione l’attendamento di tali circhi.

A Ciampino l’attendamento dei circhi è vietato da anni, anche Velletri c’è stata da poco la proposta di vietarne l’attendamento. Insomma, i Castelli Romani si stanno muovendo nella direzione giusta, e l’amministrazione comunale di Marino continua a fare orecchie da mercante.

Facciamogli vedere che siamo tanti a chiedere il divieto di attendamento per questi spettacoli, che mostrano luci, colori e sorrisi smaglianti ma che nascondono la realtà della segregazione, della violenza, della torturanei confronti di tutti gli animali di cui sono “proprietari”.

Sempre più comuni in Italia stanno apportando delle restrizioni alle normative comunali che regolano tali spettacoli, fenomeno in crescita dopo la morte del cucciolo di giraffa Aleksander, riuscito a fuggire dal circo Orfei a Imola, e morto di arresto cardiaco dopo un pesante sedativo utilizzato per catturarlo.

Quanti animali ancora devono soffrire, patire, morire affinchè si riesca a capire che il circo NON E’ PER GLI ANIMALI, e che al circo GLI ANIMALI NON SI DIVERTONO AFFATTO?

Appuntamento al Palaghiaccio di Marino per DOMENICA 21 OTTOBRE dalle 15 alle 19.

Graditi striscioni e manifesti, purchè SENZA LOGHI E SCRITTE DI ASSOCIAZIONI

Per Info:
http://www.facebook.com/events/100130336815394/?notif_t=plan_user_invited

http://terranomala.blogspot.it/

Annunci

Presidio contro lo sfruttamento “sostenibile”

DOMENICA 28 OTTOBRE – TORINO, LINGOTTO FIERE, VIA NIZZA 280 DALLE 10.00 ALLE 19.00 PRESIDIO CONTRO LO SFRUTTAMENTO “SOSTENIBILE”

Torna l’appuntamento biennale con il Salone del Gusto di Torino e “Terra Madre”, iniziativa internazionale promossa da Slow Food con il finanziamento delle istituzioni statali, regionali e comunali.

Con il Salone del Gusto, torna anche, però, l’apologia della schiavitù animale. Migliaia di corpi senza vita saranno in vendita presso gli stand della fiera, fra i discorsi sulla sostenibilità ambientale e la difesa dei piccoli agricoltori.

Due anni fa il Progetto BioViolenza era andato a mostrare l’ipocrisia di chi parla di etica, diritti dei lavoratori del terzo mondo, equa distribuzione delle risorse alimentari, prodotti a km zero e persino di “benessere animale”.

Due anni fa abbiamo rovinato la festa di questi signori, intervenendo senza invito alla conferenza finale di “Terra Madre”, per ricordare le vittime senza voce che per l’allevamento “sostenibile” sono soltanto fonte di carne, latte, uova e non esseri senzienti, e per ricordare che etica e sostenibilità non possono essere promosse per alcuni soggetti (umani) a spese di altri (non umani).

Anche quest’anno, andremo a chiedere con determinazione un vero confronto con Slow Food sul tema che ci sta a cuore: è legittimo imprigionare e uccidere degli esseri viventi per la nostra alimentazione soltanto perchè non possono difendersi? E: se lo sfruttamento è “dolce”, non inquina e produce cibi più salutari, diventa ammissibile?
———-
Scarica il volantino

Per adesioni (gruppi e singoli):
bioviolenza@gmail.com

Evento facebook:
www.facebook.com/events/442004555841590/

www.bioviolenza.blogspot.it