Archivi del mese: gennaio 2013

Presidio contro l’industria della pelle e della pelliccia

Sabato 2 febbraio, Ore 15.30 Via San Martino della Battaglia, 5 Brescia

549787_520073918032520_690661141_n

Il ‘Comitato Montichiari contro Green Hill’ e il collettivo ‘Antispecisti Libertari Brescia’, scenderanno in strada insieme con un presidio davanti a una delle tante pelliccerie presenti in città.

Sarà un’occasione per riflettere e informare sull’assurda e crudele moda delle pellicce e degli inserti di pelliccia che gli stilisti si ostinano a proporre per soddisfare la vanità e i capricci dei consumatori.  Quelli che l’industria della pelle e della pelliccia considera capi di abbigliamento, merce, oggetti, profitto, non sono altro che esseri viventi le cui vite sono state brutalmente straziate.

Questi prodotti sono ciò che rimane di innocenti creature, catturate nei loro habitat naturali o fatte nascere negli allevamenti: animali che vivranno in gabbie fatte di reti metalliche per essere uccisi.  La loro pelliccia verrà strappata per soddisfare il mercato di una moda assassina, dunque protestare davanti a una pellicceria o a un negozio che vende capi di pelle, significa puntare il dito contro i mandanti delle stragi di migliaia di animali.

Così come gli animali non dovrebbero essere indossati, non dovrebbero nemmeno essere mangiati, allevati per produrre i cosiddetti derivati o sfruttati in alcuna forma.  Gli animali rinchiusi negli allevamenti, negli stabulari, nelle gabbie, nei recinti, legati alla catena, detenuti nei circhi, vorrebbero essere liberi e non di certo schiavi dell’essere umano.

Partecipa attivamente alla lotta per la liberazione animale.

Antispecisti Libertari Brescia  Comitato Montichiari contro Green Hill  

Maggiori informazioni sullo sfruttamento animale
www.nemesianimale.net/sfruttamento-animale/indumenti

Investigazioni all’interno di allevamenti di visoni e volpi
https://www.youtube.com/watch?v=YGixked9EtE
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=NH4T16-bpcU
https://www.youtube.com/watch?v=dLCs0e-IGdI

Comitato Montichiari Contro Green Hill:
http://montichiaricontrogreenhill.blogspot.it/
https://www.facebook.com/pages/Comitato-Montichiari-contro-Green-Hill/272246016143559

ALBs – Antispecisti Libertari Brescia:
http://www.antispecistilibertari.blogspot.it/
https://www.facebook.com/antispecistilibertaribrescia
———–
Info alla pagina Facebook:
http://www.facebook.com/daria.mazzali#!/events/435493576522777/

Annunci

Apericena vegan benefit

Per i gatti delle colonie di Moncalieri e comuni limitrofi

pappa-mici

Venerdì 8 febbraio 2013 Ore 19.30 presso Sale in Zucca, Via Santa Chiara 45h, 10122 Torino

Quella dei gatti di colonia è un’emergenza continua. Il comune non se ne fa carico come sarebbe auspicabile e rimane tutto sulle spalle (e nelle tasche sempre più vuote) di associazioni e volontari.. dobbiamo aiutarli o dovranno interrompere catture, cure e sterilizzazioni!

Facciamolo mangiando! 🙂

Cosa??

– insalata di cavolo rosso e maionese
– tortini di quinoa con tofu affumicato e piselli
– farinate miste
– paella invernale
– seitan al forno con patate
– pan di spagna con crema allo zabaione e cioccolato

Il contributo richiesto è di 13 euro (ma non fatevi problemi a lasciare di più! :)) e tutto il guadagno andrà a sostenere le associazioni che si occupano di queste colonie.

Sarà presente anche un banchetto informativo e una volontaria ci racconterà la situazione nel dettaglio.

La prenotazione è obbligatoria e va effettuata ENTRO IL 6 FEBBRAIO scrivendo a
info@saleinzucca.to.it
o chiamando lo 011.5794968.

Vi aspettiamo!
Simona

Evento Facebook:
http://www.facebook.com/events/403923406358437/

Vegan merenda di Carnevale

Gran festa di Carnevale al Gang Green Mini-market. Sabato 9 febbraio Dalle 16.30 – Spalto Marengo, 74, 15121 Alessandria

734848_519124078132007_866674804_n

Tutti al Gang Green a festeggiare il carnevale!!!! Merenda vegan e musica free per tutti.

Vegan merenda e musica per tutti, grandi e piccini.

Ingresso libero e gratuito.

Per chi si presenta in maschera ci sarà un simpatico omaggio

In anteprima sarà distribuita a tutti i partecipanti il nuovo numero della Veganzetta.

Eevento organizzato in collaborazione con Etico Etica.

Per Info:
info@gangreenbio.com
www.gangreenbio.com
——-
EticoEtica
www.eticoetica.org

Dalla parte della scimmia lanciata nello spazio

Il lancio spaziale dell’Iran avrà pure avuto successo, ma sta facendo il giro del mondo la foto della scimmietta mandata nello spazio a 120 km di altezza.

slide_277446_2038006_free

La scimmietta costretta in un sistema di contenimento che ricorda una gabbia per le torture medievale è chiaramente sofferente.

L’ennesimo abuso su animali inutile, inammissibile e anacronistico – commenta la biologa Michela Kuan, responsabile LAV vivisezione – Costringere animali vivi, privati di qualsiasi esigenza fisica e ambientale della specie, perché costretti in minuscole gabbie e sottoposti ad alimentazione forzata ed assenza di gravità, per studiare gli effetti che tale situazione produce sull’apparato muscolo-scheletrico, è eticamente inaccettabile e scientificamente fuorviante. L’uomo ha asse vertebrale e femorale quasi paralleli, di conseguenza il carico sull’articolazione è fortemente superiore nella nostra specie rispetto alle altre. Inoltre, tessuto muscolare e scheletrico, differiscono tra le specie per formazione e degenerazione ossea, picco della massa ossea ed entità della risposta infiammatoria ed immunitaria, rendendo qualsiasi risultato non attendibile se applicato a specie diverse da quelle oggetto di sperimentazione.”

Numerose le reazioni da parte delle associazioni animaliste di tutto il mondo, ma come al solito si vuole abituare il pubblico ad accettare l’utilizzo di cavie come un male necessario invece di fare della corretta informazione basata sulla trasparenza, sulla ragione e sul senso di moralità che dovrebbe contraddistinguere la nostra specie.

Fonte:
http://www.huffingtonpost.it/2013/01/29/dalla-parte-della-sciemmetta_n_2572582.html?utm_hp_ref=tw#slide=2038006

Formaggi vegan!

Formaggi vegetali: i formaggi senza grassi e colesterolo da comprare o preparare a casa

Nonformaggi-vegani

Formaggi… che bontà. Ma si sa che i latticini non sono esattamente alimenti sani. Il loro contenuto di calcio – “scusa” con cui spesso vengono consigliati – non giustifica l’apporto calorico e di colesterolo che contengono, soprattutto alla luce del fatto che il calcio viene ceduto in un primo momento ma poi sottratto all’organismo proprio a causa dei contenuti poco sani dello stesso. Insomma, del formaggio ci resta solo il gusto, a giustificazione della nostra golosità.

Eppure da qualche tempo sta cominciando a circolare anche in Italia la cultura dei formaggi vegetali: formaggi a tutti gli effetti, ma senza latte e di origine completamente vegetale, così che si possano adattare ai diversi usi dei formaggi tradizionali (come la mozzarella per la pizza o i formaggi da tagliere) pur essendo a prova di vegani. E, naturalmente, di sensi di colpa, perché il colesterolo, qui, non c’è. Il gusto? Se scegliete prodotti genuini, ad esempio nei GAS, i gruppi di acquisto solidale, o nei negozi bio che acquistano da piccoli produttore locali, potete trovare delle vere squisitezze e particolarità.

I NONFORMAGGI DI LUCIENTE

Come i “Non Formaggi di Luciente“, di Vegan Mattapoisett, che produce nonformaggi artigianali vegani (formaggio senza lattosio, colesterolo, caseina e grassi saturi e cruelty free), a Cormano, vicino Milano, ma spedisce i suoi nonformaggi in tutta Italia. Tra le ultime chicche trovate specialità come il Vegan Calais Affumicato, Le Grand Père du Stendhal (al rosmarino, semi di finocchio, bacche di ginepro, peperoncino bird’s eyes), Il Respiro del Draghetto, il Peperino Vegano Affumicato, il Vegan Aris (con Kummel, semi di finocchio e olive kalamata), il Vegan Naga Morich Affumicato, Le Brouillard du Bois (nonformaggio al tartufo Bianco), il Gaterush Vegan Affumicato (completamente ricoperto di pepe nero), il Fiore Verde (dragoncello, rosmarino e bacche di pepe rosa), il Vegan Blue, il Cheddar Affumicato al Pepe Nero, il nonformaggio alla rosa e cardamomo, il Vegan Deylen Affumicato al cumino di malta e cumino tedesco, il Westfalen ricoperto di paprika dolce, il Nonformaggio alla Spirulina e tanti altri ancora…Il prezzo? 3 euro per forme da 100-125 grammi. Potete vederne alcuni nella foto qui sopra.

ALTRI FORMAGGI VEGANI GIA’ PRONTI

Una versione un po’ meno artigianale ma sempre valida dei formaggi vegani la trovate da iVegan, Las Vegan e altri siti specializzati per alimentazione vegana e vegetariana (le segnalazioni sono benaccette… ogni giorno se ne scopre uno nuovo!) da cui potete fare un ordine on-line direttamente via web ed avere i prodotti Jeezini VeGourmet e altri prodotti pensati per la larga distribuzione nei supermercati veg o on-line, sebbene mantengano una qualità più che accettabile.

L’AUTOPRODUZIONE

Resta poi naturalmente l’opzione più sana e creativa: quella di autoprodurseli. E non pensate che siauna cosa difficile e non alla vostra portata. Prendiamo ad esempio una ricetta veloce veloce per preparare in casa una ricottina di Macadamia: dal sapore morbido e delicato, potete servirlo per accompagnare le verdure crude o in insalata, oppure spalmarlo sui cracker o su una fetta di pane. Si conserva per due settimane in un contenutore ermetico in frigorifero.

Ingredienti per la ricotta di Macadamia (circa 350gr):
•230 gr di noci di Macadamia
•2 cucchiai di succo di limone
•170 ml di acqua
•1/2 cucchiaino di sale marino
•1/8 di cucchiaino di pepe nero macinato
•1/4 di spicchio d’aglio

Come preparare la ricotta di Macadamia:

Nel robot da cucina riducete a pezzettini le noci di Macadamia. Aggiungete gli ingredienti rimanenti e frullate in qualche secondo in modo da ottenere un’emulsione. Il formaggio diventerà bianco e cremoso e presenterà dei pezzetti di noci croccanti.

————

Fonte:
http://salute.leonardo.it/formaggi-vegetali-i-formaggi-senza-grassi-e-coloesterolo-da-comprare-o-preparare-a-casa/

Circolo No Cage – Programma febbraio/marzo

Circolo No Cage   Via Borgovalsugana 198 Prato

specism

Sabato 2 Febbraio

INAUGURAZIONE!!!  

h.19.00: Presentazione circolo No Cage
h.19.30: Proiezione video “Sfruttamento Animale”
h.20.00: Buffet Vegan – sano, gustoso e senza sofferenza!
h.23.00: Concerto Kalashnikov Collective (Romantic punk da Milano)
http://kalashnikov-collective.blogspot.it

A seguire selezione musicale

Ingresso + megabuffet vegan + concerto… ad offerta libera!!!

Sabato 9 Febbraio      
Benefit per il NoWay Squat sgomberato e i suoi animali
h 20.00: Cena benefit – Per prenotazioni:
circolonocage@gmail.com

h 23.00 : Gpl Hc (Melodic Hardcore da Vigevano – Pavia)
http://www.facebook.com/GPLHC/info?ref=ts

Latte+ (Punkrock da Empoli)
https://www.facebook.com/LattepiuOfficialPage/info

Sabato 16 Febbraio
h 23.00: ALESSIO LEGA in CONCERTO   (Cantautore anarchico da Milano)
http://www.alessiolega.it
http://it.wikipedia.org/wiki/Alessio_Lega

Sabato 23 Febbraio
h 23.00: I Quanti (Alternative punk folk da Pistoia)
https://www.facebook.com/iquanti/info       Causa Ska-Punk (Ska Punk da Firenze)
https://www.facebook.com/causa.band/info

Venerdì 1 Marzo
h: 18.00: Conferenza sull’Antispecismo   Ospite : Leonardo Caffo (filosofo)
http://leonardocaffo.tk/

Sabato 2 Marzo
h 23.00: Linterno PunkHc (Punkrock da Bologna)
https://www.facebook.com/linterno.punkhc?fref=ts

Ratoblanco (Rock da Colle Val D’Elsa – Siena)
https://www.facebook.com/pages/RATOBLANCO/148894581843138?sk=info

Da Lunedì 4 Marzo inizieranno le altre attività del No Cage!

(Per info e prenotazioni
circolonocage@gmail.com)

Dalle ore 18.00:

Lunedì: Aperitivo Vegan
Martedì*: Corso di cosmesi naturale
Mercoledì: Corso di cucina Vegan
Giovedì: Proiezioni Antispeciste
(Documentari,film,inchieste,reportage,video-verita’,autoproduzioni)

Venerdì: Conferenze, cena Vegan “speciale” e musica dal vivo

Sabato : Concerti (Vedi sopra)

*Ogni primo Martedì del mese: Mercatino del Baratto

Sono aperte le iscrizioni ai Campi Antibracconaggio!

Per i corsi di preparazione contattare
circolonocage@gmail.com

TUTTI I CORSI SONO GRATUITI/A OFFERTA LIBERA!!!

Tutti i giorni dalle ore 19.30 alle ore 22.30 (salvo diverse indicazioni) sara’ possibile per i soci cenare in maniera sana,gustosa e senza sofferenza animale!!!

Giorno di chiusura : Domenica

Ingresso riservato ai soci ACSI

(Tessera euro 5 – Validita’ annuale)
———
Fonte:
http://laverabestia.org/read_post.php?id=1545

La Svezia propone una tassa europea sulla carne

L’impatto ambientale della carne è troppo alto: proposta una tassa in UE.

tassa-europea-carne-svezia

La Svezia lancia la proposta di una tassa europea sulla carne al fine di limitarne il consumo. La filiera dell’industria della carne è troppo dannosa per l’ambiente, nel settore alimentare il suo impatto non ha pari con quello di nessun altro alimento. Ed ecco quindi che la Svezia, incontrando il favore di ecologisti e animalisti che da lungo tempo cercano di puntare i riflettori su questo argomento, prende una posizione netta contro la carne e a favore delle colture di ortaggi e verdura.

Lo scenario di questa proposta del Consiglio Svedese per l’Agricoltura è la Commissione Agricoltura dell’Unione Europea, riunita per decidere anche delle future sovvenzioni per il settore agricolo. Il settore della carne, sottolineano gli esperti scandinavi, determina danni ambientali ormai insostenibili (e si pensi solo al fatto che l’UNEP qualche anno fa in un suo famoso rapporto aveva indicato l’industria della carne e dei derivati nel suo complesso come primo fattore al mondo per il riscaldamento globale): bisogna quindi, per gli esperti svedesi, disincentivare la produzione e il consumo di carne per il bene di tutti, e tornare invece a sovvenzionare con maggior forza la coltura di frutta, ortaggi, verdure e cereali (cereali non destinati a nutrire gli animali da allevamento).

Il Consiglio Svedese per l’Agricoltura ha affermato che occorre informare l’opinione pubblica a riguardo, in modo che possa di propria iniziativa limitare il consumo di carne, nondimeno per ridurlo effettivamente in breve tempo è necessaria una tassa, una tassa europea.

Una proposta, questa della tassa europea sulla carne, a lungo attesa da ecologisti e animalisti. Finalmente qualcuno l’ha presentata. Ovviamente questo non implica il fatto che poi verrà veramente adottata, nondimeno, in Europa, qualcosa si muove. E ci auguriamo quanto meno che i propositi di informazione e sensibilizzazione dei cittadini in merito al problema di un’alimentazione responsabile ed ecosostenibile vengano rispettati.

25-01-2013  –  Matteo Carriero

Fonte:
http://news.supermoney.eu/economia/2013/01/svezia-proposta-tassa-europea-sulla-carne-troppo-dannosa-per-l-ambiente-007904.html#