Finalmente in vigore il divieto totale di test cosmetici su animali in Europa

11 marzo 2013: entra ufficialmente in vigore il divieto totale, dopo oltre 20 anni di battaglie.

cosmesi_animali_4236

E’ ufficiale: da lunedì, 11 marzo 2013, in Europa entra in vigore il divieto TOTALE per i test su animali nei prodotti cosmetici!

Nessun prodotto cosmetico (shampoo, bagnoschiuma, makeup, crema da barba, sapone, creme di ogni tipo, ecc.) che contenga ingredienti testati su animali dopo l’11 marzo 2013, in qualsiasi nazione del mondo il test sia stato eseguito, potra’ essere venduto in Europa.

Dopo 20 anni di battaglie, e dopo che questa data e’ stata in serio pericolo di slittamento in questi ultimi 3 anni, ce l’abbiamo fatta! D’ora in poi nessun animale verra’ piu’ torturato e ucciso per la produzione dei cosmetici venduti in Europa.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato alle iniziative di raccolta firme e invio lettere per la campagna “Cosmetici cruelty-free entro il 2013”!

Questo traguardo e’ particolarmente importante perche’ la battaglia per abolire i test cosmetici è stata il motore trainante per l’eliminazione dei test su animali anche in tutto il settore dei test di tossicità (cioè tutti quei test che vengono fatti su ogni sostanza chimica per poter valutare la sua sicurezza prima della messa in commercio, in qualsiasi campo essa venga usata): infatti ogni sviluppo di metodi alternativi per i “test cosmetici” ha ripercussioni su TUTTO il settore dei test di tossicità e quindi salva moltissimi animali, in tutto il mondo; questa è una cosa GRANDIOSA e importantissima.

Per questo è ancora più importante il risultato raggiunto.

Per ora e’ solo in Europa, ma da questo primo traguardo legislativo il cruelty free si potra’ diffondere molto piu’ facilmente in tutte le altre nazioni, perche’ non sara’ conveniente per le grosse compagnie avere due linee di prodotti diversi, una per l’Europa e una per il resto del mondo.

Ci serve un po’ di tempo per scrivere un articolo piu’ approfondito sul tema, capire come far evolvere la lista delle aziende cruelty free, soprattutto dando indicazioni su quali sono le aziende che sono diventate cruelty free “a forza” in Europa, ma non lo sono nel resto del mondo, e quindi evitarle.

Daremo quindi maggiori notizie nelle prossime settimane, per intanto festeggiamo questo importante risultato che salvera’ la vita a tanti animali, e NON solo nel settore dei cosmetici.

Approfondimenti:

– Com’era la situazione prima di questa data:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=1198

– La notizia ufficiale sul sito della BUAV:
http://www.buav.org/article/1214/the-buav-celebrates-the-end-of-animal-tested-cosmetics-in-europe
————
Fonte:
http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=1355

Annunci

I commenti sono chiusi.