La Sagra del Seitan 10° Edizione

18 e 19 maggio 2013, presso l’Area Verde ObiHall a Firenze (Via Fabrizio Dé Andre 50136 Firenze).

535027_325367040922626_1176737873_n

INGRESSO LIBERO

Programma

SABATO

Ore 15,00 – apertura della Sagra

Ore 16,00 – Incontro con Simone Montuschi di “Essere Animali” (www.essereanimali.org ): “Attivismo antispecista: presentezioni delle recenti campagne e investigazioni”. Video investigativi realizzati negli allevamenti italiani per mettere le pareti di vetro a quei luoghi tenuti nascosti.

Ore 17,00 – Incontro con Annamaria Manzoni: “Vittime di ogni specie: violenze sugli umani e violenze sugli animali”. Seguirà il dibattito con il pubblico.

Ore 18,30 – Incontro con Andrea Malgeri: Presentazione multimediale e multisensoriale di “Mamma Vega, Il primo rocambolesco ricettario vegan a fumetti”. Saranno offerti assaggi delle ricette.

Ore 21,00 – Concerto live, cover rock anni’70, del gruppo Lanimale, il Super Gruppo composto da musicisti di importanti band. Con: Paolo Baglioni , Alfredo Cappelli, Saverio Lanza, Alessandro Nutini, Pacho, Andrea Orlandini, Massimo Segeni. A seguire Dj Set con Mas-si Dj

DOMENICA

Ore 10,00 – apertura della Sagra

Ore 11,00 – Incontro con Ramona Galletta: presentazione del libro “Viaggio tra i sapori etnico-vegani”, edizioni Progetto Cultura. Ricette da tutto il mondo. Per conoscere i luoghi lontani attraverso il cibo non violento. Portogallo, Cina, Cuba, Israele, Africa, India, Francia, Russia, Yemen, Repubblica ceca, l’emisfero attraversato in lungo e in largo per essere trasferito sulle pagine speziate di questo libro.

Ore 12,00 – Incontro con Massimo Filippi: presentazione del microlibro “Natura infranta”, edizioni Ortica. Una ricostruzione attraverso 18 tesi della nostra storia, rivisitata con gli occhi degli animali, normalmente esclusi o semplici attori passivi della stessa.

Ore 15,00 – Incontro con Adriano Fragano di Campagne per gli animali (www.campagneperglianimali.org ): “Denunciare la sofferenza: l’esperienza di Campagne per gli animali e la pubblicità antispecista”. Le reazioni dei media e delle istituzioni all’affissione dei mega cartelloni della campagna “Chi mangi oggi”.

Ore 16,00 – Incontro con Leonardo Caffo: presentazione del libro “Il maiale non fa la rivoluzione. Manifesto per un antispecismo debole” Edizioni Sonda. Per ragionare sulla questione animale in un orizzonte morale che non sia piegato dalla violenza. Il tentativo volto a definire i nuovi obiettivi del movimento di liberazione animale attraverso la definizione e la pratica dell’«antispecismo debole» – una nuova teoria, per un nuovo mondo.

Ore 17,00 – Incontro con Dora Grieco, Laura Mencherini: presentazione del libro “Guida al vivere vegan. Una bussola verde per orientarsi nel mondo vegan: alimenti, ristoranti, vestiti, cosmetici, festival, turismo, viaggi, indirizzi, riflessioni e informazioni per vivere 365 giorni l’anno nel rispetto degli altri animali”. Terra Nuova Edizioni. Interverranno Anna Romano, Rossana Chimenti, Caterina Servi Scarselli.

Ore 21,00 – Testimonianze, immagini e parole dalla parte degli animali. Letture d’autore, a cura di Progetto Vivere Vegan.

Modera gli incontri:
Giuseppe Coco di Progetto Vivere Vegan

Dedicato ai bambini:
Nei pomeriggi di sabato e domenica, dalle 15 alle 17, attività per i bambini: storie, disegni, giochi a cura di Anna Lorini e Sara Baldesi di Progetto Vivere Vegan.

Alle 18,00 del sabato e della domenica, al bar: aperitivo “happy hour vegan”.

Ristorante aperto con i seguenti orari: sabato dalle 16,00 alle 21,30 – domenica dalle 12 alle 21

Bar sempre aperto: bibite, succhi di frutta, birra alla spina, vino, caffè, aperitivi… dolci, panini, arrosticini…
————
http://www.sagradelseitan.it/

sagraObihall

5 risposte a “La Sagra del Seitan 10° Edizione

  1. L’incontro, che si terrà a partire dalle ore 18,30 nella suggestiva sede di Palazzo Isimbardi, mira a condurre i presenti verso un nuovo modo di interpretare il comportamento e il mondo cognitivo animale come svincolato da ogni pregiudizio antropocentrico per essere osservato alla luce delle moderne teorie cognitive. I recenti studi in materia, infatti, sottolineano quanto sia privo di senso definire stupido un animale o fare una classifica delle intelligenze delle altre specie, poiché l’intelligenza, al pari degli altri apparati, risponde a precisi scacchi e dinamiche evolutive e non rappresenta quindi una qualità in grado di definire una superiorità di una specie rispetto ad un’altra. Gli animali, ricorda Roberto Marchesini, non sono macchine, il loro comportamento non può essere interpretato attraverso degli automatismi. I concetti d’istinto e di condizionamento vanno superati perché ogni espressione animale è il frutto di uno stato mentale. Riflettere sulla mente animale, significa avere una nuova chiave di lettura per comprendere il comportamento e poter contare su nuovi modelli applicativi dei processi di apprendimento”.

  2. È difficile trovare persone competenti su questo argomento, ma sembra che voi sappiate di cosa state parlando! Grazie

  3. Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho gia’ salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

  4. Ciao! Vorrei solo dire un grazie enorme per le informazioni che avete condiviso in questo blog! Di sicuro’ diverro’ un vostro fa accanito!